Questa è la più nefasta delle legislature in materia di giustizia.
“Dalla “Salva Previti” alla “Frega Previti”: una legge incostituzionale fatta solo per calcolo politico.

L’on. Vincenzo Siniscalchi (DS-Ulivo), Presidente della Giunta per le Autorizzazioni della Camera –, a proposito del disegno di legge salva Previti, in discussione alla Camera ha dichiarato:

<<Strano destino quello della legge “ammazza sentenze” o “ex Cirielli”. Il suo destino è rappresentato da una sorta di incostituzionalità diffusa e pervasiva. È incostituzionale l’emendamento proposto dall’Udc per “fregare” Previti perché si traduce in un emendamento, questa volta, contra personam soltanto per un modesto calcolo di convenienza politica dell’Udc. Ma la ex Cirielli la malattia della incostituzionalità la presenta sotto numerosi altri aspetti: perché accorcia arbitrariamente i termini della prescrizione così violando tutti i principi dell’articolo 111 che sono quelli di un processo “celere ma anche giusto”; perché contro ogni regola di autonomia della giurisdizione impone di negare attenuanti in spregio di ogni principio di equità e di discrezionalità del giudice; perché usa a modo suo l’istituto della recidiva pretendendo così di scaricare sui poveracci anche di basso spessore delinquenziale le questioni dell’ordine pubblico. Insomma la ex Cirielli si sta avviando a una sola soluzione: il suo ritiro oppure una inesorabile bocciatura. E così si porrà la parola “fine” alla più nefasta delle legislature in materia di giustizia che sia mai stata conosciuta dalla nostra Repubblica>>.

Roma, 7 novembre 2005

On. Vincenzo Siniscalchi