18 luglio 2003

Siniscalchi: il vero mistero è la verità in un processo

...<<Dopo i grandi processi in piazza San Domenico Maggiore a Gesualdo da Venosa e Raimondo de Sangro ho accettato con entusiasmo le sollecitazioni di Sabatino e Lello Marino>>. Sul club dei <<Quattro giusti>> Vincenzo Siniscalchi, onorevole diessino e penalista, ribadisce un concetto che gli sta a cuore : << Per me il giallo vero è il problema della verità nei processi indiziari. Mi domando, per esempio, chi potrà mai dirla sul processo per il delitto di Cogne o ancora su quello per la morte de Marta Russo? Con il giallo letterario non ho un grande rapporto, anche perché ne ho vissuti di reali. Entro nell'accademia con curiosità>>...